Il senso di quello che dovremo affrontare sta proprio nei comportamenti comuni. Nell’essere popolo, comunità, umanità. Qualcuno si perderà è inevitabile, ma il gruppo coeso prevarrà. Non è il momento di perdersi dietro alle rivendicazioni dei singoli, degli imprenditori, dei sindacati, delle associazioni, dei gruppi di potere; tutte giuste, intendiamoci. Ma ora inutili e deleterie. Dobbiamo dire ad ogni gruppo di potere di aiutare il Potere costituito a sbrogliare la matassa, ben lungi dall’essere dipanata. I soldi persi. I lavori persi. Le merci gettate. Troveranno un indennizzo, una compensazione. Magari solo parziale ma ci sarà. Tutto avrà senso solo se ci sarà qualcuno a riscuotere alla fine del processo. Abbiamo strumenti potenti per andare avanti. Per trasformare l’emergenza in un presente di lotta, lavoro e godimento. Smettiamo di sentirci orfani e vessati e comportiamoci da solidali. Persone che perseguono lo stesso obiettivo.

panta-rei-1-768x576-1

Continua sul sito LSDI.it.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...