Qui è possibile scaricare l’intero documento.

Le elezioni del 26 maggio hanno segnato a livello nazionale ed internazionale un ulteriore sconvolgimento dell’intelaiatura politica, tanto nelle singole nazioni quanto nelle strutture europee. Per la sinistra, in tutte le sue componenti, i risultati usciti dalle urne hanno confermato uno “stato di crisi” profondo.

Risultato elettorale Pinerolese
l’andamento del voto nel Pinerolese

Dobbiamo innanzi tutto contrastare lo sconforto e la conseguente inattività di quelle parti sociali che guardano alla sinistra come sponda politica per un’azione di riscatto e di contrasto delle politiche neoliberiste, per un’idea di mondo e di relazioni tra gli umani che si caratterizzi per la riduzione radicale delle diseguaglianze, per lo sviluppo dei diritti sociali e civili, per la il capovolgimento dei rapporti di potere. […]

“Rosso pinerolese” ha una marcata vocazione locale che va considerata come una scelta tattica volta ad aggirare  le problematiche delle sigle nazionali, osservate e discusse con attenzione ma sempre a partire da una esplicita volontà di autonomia pratica e teorica. Anche le opzioni calibrate sulle problematiche locali vanno in ogni caso pensate entro strategie di lungo termine che dovranno interessare spazi, geografici e demografici, ben più ampi di quelli strettamente territoriali, nello profonda convinzione che il compito della politica sia proprio quello di intrecciare mondo e territorio, globale e locale. Pertanto “Rosso pinerolese” si propone di rilanciare il senso della politica, come azione volta a modificare lo stato di cose esistente dentro una “città” che declina di volta sia come città-mondo sia come luogo materiale del quotidiano svolgersi delle relazioni sociali. Non ci nascondiamo la difficoltà di questo compito di ripoliticizzazione del corpo sociale, a partire dai giovani e da quelle componenti che si sono in questi anni allontanate da qualsiasi attenzione alla dimensione politica.

Dai piccoli ai grandi centri
Il voto nei piccoli e grandi centri in Italia

Questi, in una sintesi che omette qualche passaggio, sono i primi due paragrafi di una dettagliata analisi del voto che abbiamo elaborato e sintetizzato attraverso il confronto interno nelle assemblee successive al voto del 26 Maggio. Questo il documento completo: PER UN’ANALISI COLLETTIVA DELLE ELEZIONI 2019 NEL PINEROLESE [Giugno-Luglio 2019].

La ricchezza del nostro gruppo – queste le conclusioni – è (anche) data dalla sua eterogeneità, dalle tante voci e sensibilità che lo compongono. Una parte di queste ritiene che vada oggi colmato, con la massima urgenza, un vuoto: quello del lavoro e dello studio in vista delle prossime amministrative a Pinerolo. Non è un’ossessione istituzionalista. È il tentativo di recuperare in ritardo rispetto a un tema – il locale in tutte le sue espressioni, non ultima certo quella amministrativa – che era nella “ragione politica” originaria di “Rosso pinerolese”. Anche su questo terreno c’è evidentemente molto da fare, da capire e da progettare, con l’impegno di non tenere mai disgiunti questi momenti.

Siamo solo all’inizio.

Qui è possibile scaricare l’intero documento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...